Due righe.

Il fotoblog tirato su più velocemente possibile, se si escludono i servizi gratuiti stile “blogger”. Non avevo voglia di spippolare, di scrivere codice, di installare troppi plugin e soprattutto non avevo voglia di seguire in maniera maniacale la grafica, di questo sito.

Volevo solo un repository dove buttare le foto che faccio in “mobilità” (diciamo così). genere di foto di cui non sono mai stato un grande cultore o estimatore, ma del quale apprezzo l’immediatezza e la spensieratezza di un genere che dovrebbe imparare a rimenere dov’è. Senza scomodare la fotografia e i mezzi “tradizionali” dei fotografi.

La prima foto che postai su instagram, è stata rimossa per questioni futili. La seconda, invece, è la cucina. Quella della mamma. C’è bisogno di aggiungere altro? Queste foto evocano da sole, a tutti, gli stessi sentimenti. Casa, pace, calore, affetto, risate. O no?

Casa…

A photo posted by Andrea (@andreawuti) on

Non vuol dire che c'ho i soldi.